Lascia una tua emozione

 
 
 
 
 
 
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
Per ragioni di sicurezza salveremo il tuo indirizzo IP 18.207.102.38.
Il tuo messaggio potrebbe essere visibile nel guestbook solo dopo che l'avremo controllato.
Ci riserviamo il diritto di modificare, eliminare o non pubblicare messaggi.
37 messaggi.
Carolina Carpentieri Carolina Carpentieri da Napoli pubblicato il Ottobre 29, 2018 alle 9:57 am:
6-7 ottobre sono state due giornate significate per SCISAR- organismo che si occupa di Formazione di Musica e in Musicoterapia- dedicate alla formazione con il Metodo R.C.V.E. Con una platea molto calda ed entusiasta ma anche eterogenea, caratterizzata da musicisti, musicoterapisti e docenti, Davide ha fermato il tempo e congelato le competenze di partenza. In una prima fase, caratterizzata da approccio alla body percussion e apertura al ritmo come motore del cerchio, Davide è stato capace di riscaldare tutti e di riscaldarsi con le pulsazioni dei singoli. Abile a fermare uno spazio di eleganza e scansione ha proposto una rielaborazione corporea e vocale del tema del bellissimo Rach3, offrendo, ai due sottogruppi formatesi, un tappeto su cui poggiare i corpi oltre la gravità dell’impegno ritmico. Forse qui, dopo solo la prima parte la formazione poteva dirsi conclusasi: tutti facevano body con semplicità e colorandola di emozioni. Invece ecco ecco che Davide ha proposto, al suo gruppo ormai esperto nell’ascolto ritmico, incastri di body su canti africani, educando a fermare la voce in sensi ritmici, aldilà del senso semantico della parola, e il corpo in movimenti misurati, nella possibilità di frammentare il ritmo di base. Con la gemmazione di nuove zone di sviluppo confluite in intime melodie, degne di un palcoscenico per l’anima, è finita la seconda parte in cui tutti si sono sentiti “bravi” superando difficoltà e cercando creatività. La terza ed ultima parte è stata fortemente formativa e il conduttore si è spinto in dettagli tecnici e in suggerimenti operativi per i professionisti interessati. Speciale come i conduttori che sanno unire personalità e professionalità Davide Stecca ha lasciato nel grande gruppo di SCISAR la voglia di continuare la formazione … Carolina Carpentieri- presidente SCISAR
Lucia B. Lucia B. da Padova pubblicato il Aprile 2, 2018 alle 1:20 pm:
Il maestro Davide ha tenuto un laboratorio di Body Percussion presso la scuola primaria “Giuliani” di Ponte S. Nicolò di Padova, dove insegno da anni. Tutti noi, alunni e insegnanti, ne siamo rimasti entusiasti! Io per prima, totalmente all’oscuro com’ero di che cosa fosse la Body Percussion! Bisogna subito riconoscere a Davide l’importante dote di saper capire e “leggere” fin dai primi minuti di lezione, la personalità di ogni bambino/a; di saper andare incontro ad ognuno rispettandone sensibilità, timidezza o imbarazzo; di saper chiedere senza mai forzare e, anzi, sempre coinvolgendo, incoraggiando e valorizzando ogni tentativo, ogni performance da parte del bambino/a. Questo, peraltro, senza mai rinunciare all’autorevolezza, sapendo infatti gestire scolaresche irrequiete con energia, tatto e affetto. Questi laboratori che mirano alla fusione di corpo e mente attraverso gestualità, voce, ritmi e ascolti di musica, diffondono ben-essere e serenità negli alunni che, a lezione conclusa, rientrano in classe tranquilli e pronti ad altre fatiche scolastiche. Hip, hip, Hurray al Maestro! maestra Lucia B.
Alessandra Alessandra da Spoleto pubblicato il Marzo 11, 2018 alle 10:34 pm:
"Repetita iuvant", sentenziavano i latini, le cose ripetute piacciono, giovano... Verità vera: di certo è nella natura umana cercare di ripetere qualche cosa che già si è sperimentata come piacevole... ...Inizialmente, in modo quasi inconsapevole, magari per mera curiosità, decidi di seguire un corso RCVE...Nell'immediato ti trovi a viverlo così intensamente che ti lascia dentro un segno profondo e positivo... ... Decidi, quindi, in modo assolutamente consapevole, che " repetita iuvant" e che frequentare per la seconda volta un corso RCVE è un piacevole "lusso" che meriti di concedere a te stesso, come insegnante e come persona!!!!... Il tutto nell'ottica di una reale formazione olistica!... "Ripetendo" il corso rivivi delle piacevoli sensazioni, attraverso una formazione che, per contro, non è una " ripetizione" di se stessa, bensì una fonte inesauribile di stimoli nuovi in continuo divenire, magistralmente orchestrati da un grandioso maestro!!!! Grazie Davide!!!!!!
Federica Federica da Treviso pubblicato il Gennaio 2, 2018 alle 4:46 am:
SCALA MUSICALE IN LIBERTA’ DOni sorrisi accoglienti, occhi svegli, voce calda e rassicurante. Parole lente che attirano e conservano l’attenzione. Modi gentili e MIsurati. Rispettoso. Delicato. Furbo. Guardi lontano, guardi oltre. Antenne invisibili per captare ogni segnale dell’anima : propria e altrui. In palmo di mano sogni, ideali, mete. Viaggi nelLA vita che SI riempie di ricordi e legami costruiti con tante altre persone. Capire subito non è la priorità. Agire è una scelta importante. Credi in ognuno. Porgi spunti di riflessione. Profonda. Scuoti le abitudini per cercare possibilità creative. Assorbi, filtri, REstituisci diversamente da prima : di più. Musica, non SOLo note e pentagramma : pulsazioni, vibrazioni, suoni, voce, ritmo, gesti e movimenti, emozioni. Ovunque. Per tutti ! Anche per chi non se ne accorge. Per chi se n’è appena reso conto. Per chi lo sa da tempo. Per chi lo scoprirà. Risate e leggerezza che FAnno bene al cuore. 🎵 😃
Alessandra Alessandra da Spoleto pubblicato il Dicembre 9, 2017 alle 3:07 pm:
Nel vocabolario, "formazione" è "acquisizione di una determinata consistenza o fisionomia spirituale"...se così è...che dire...quella con Davide è LA Formazione: in essa consistenza materiale e fisionomia spirituale danzano all'unisono al ritmo di un suono semplice, puro, primordiale...quello del nostro corpo! Ti accade una magia: senza riflettere, senza essere per forza razionale ad ogni costo...senza deciderlo...ti fidi di Davide, della sua competenza, del suo essere autorevole ed empatico, professionale e allo stesso tempo divertente...ti fidi e ti affidi a lui in maniera istintiva...e...puff...ecco la magia: realizzi che i tuoi limiti non erano poi così invalicabili, che quelli invalicabili potranno costituire un punto di partenza e che il più severo giudice di te stesso sei solo te stesso... realizzi che puoi essere parte integrante del gruppo, semplicemente apportando quel poco che puoi...Vivi un turbinio di emozioni e vibrazioni che ti lasciano il segno...e realizzi che, senza che tu lo decida, quelle emozioni e quelle vibrazioni restano vive dentro di te...in classe... insieme ai tuoi bambini... Grazie Davide!!!!!!!
Daniela Daniela da Spoleto pubblicato il Dicembre 9, 2017 alle 1:33 pm:
RCVE.....Bellissima esperienza insieme al maestro Davide. Le attività proposte sono tutte interessanti, utili e stimolanti in ambito tecnico e assolutamente coinvolgenti dal punto di vista emotivo e relazionale.Davide è davvero un vulcano di idee, emozioni, simpatia e creatività. Riesce a scuotere l'anima delle persone e penetrare in profondità. ....con Davide ogni volta è una nuova scoperta, una nuova emozione,un continuo mettersi in gioco e in discussione!!!!!!! Con grande maestria e professionalità è riuscito a formare un gruppo di lavoro attivo e stimolante, in cui i pensieri e le idee di tutti sono diventati fonte di arricchimento per ciascuno.Elementi indispensabili come collaborazione, cooperazione e sinergia ci hanno accompagnato per l'intero percorso insieme. Questa per me è vera Formazione..... Davide è veramente super! !!!!!
Cecilia Cecilia da Spoleto pubblicato il Dicembre 8, 2017 alle 9:57 pm:
Ho da poco terminato un percorso di RCVE e body percussion con colleghi di scuola primaria ed infanzia di Spoleto, il tutto condotto da Davide. Il gruppo presentava livelli diversificati, relativamente a conoscenze o esperienze pregresse legate alla musica, ma Davide con grande carisma, professionalità, coinvolgimento e motivazione, ha saputo condurre tutti ad obiettivi di base comuni, creando momenti di lavoro di gruppo e collettivi e riuscendo soprattutto a creare un clima disteso, concentrato ed entusiasta, dove le persone coinvolte erano volte a lavorare insieme in armonia e serenità. È stata davvero una bella esperienza da riproporre a colleghi e bambini in classe. Davide eccellente formatore.
Elisa Elisa da Spoleto pubblicato il Dicembre 8, 2017 alle 6:58 pm:
Che dire.....un rimettere in discussione il proprio lavoro...un modificare il proprio modo di agire per abbandonare quella routine che riteniamo rassicurante per non capire chi abbiamo di fronte con i propri limiti e insicurezze.formatevi colleghe/i e osate x quello che potete senza troppe forzature.
Maria Concetta Maria Concetta da Traona pubblicato il Settembre 30, 2017 alle 7:42 pm:
Esempio eccellente di didattica esperienziale dove sperimentazione attiva, (auto)osservazione riflessiva ed apprendimento significativo si intrecciano in uno stretto connubio. Davide elegge sempre il singolo, docente o allievo, come protagonista attivo dei suoi laboratori e con competenza e professionalità, non solo tecnico specialistica ma anche relazionale entra in contatto empatico con i partecipanti, stimolando a mettersi in gioco, valicando barriere, resistenze personali e incitando a superare i propri limiti. Sorprendente è la sua capacità di cogliere l'implicito, le sfumature più sottili del singolo che, pur essendo parte di un gruppo è costantemente accolto e valorizzato nella sua unicità.
Alessandra Alessandra da Vicenza pubblicato il Settembre 28, 2017 alle 9:41 pm:
Davide è un tornado : di energia, di emozioni, di proposte didattiche divertenti ed efficaci : profonde e allo stesso tempo lievi. E soprattutto, vede oltre. Coglie e comprende : con i docenti e con i bambini. Attento a tutti, dimostra con piacere e simpatia come si forma il gruppo, le enormi potenzialità di esso, valorizzando ogni singolo componente, soprattutto chi si sente in ombra. Con il ritmo e con la musica sgretola abitudini ammuffite e crea effetti speciali sorprendenti e imprevisti. Il corpo e il ritmo. Benessere a km 0.
Paola Paola da Morbegno pubblicato il Settembre 20, 2017 alle 6:34 pm:
Il maestro Davide ci ha coinvolte nelle attività musicali e di body percussion con i bambini della scuola dell'infanzia, creando in modo semplice ed efficace giochi ed attività in cui i bambini si sono emozionati giocando con i suoni e con il proprio corpo, sentendosi "tutti insieme" in un clima di rispetto e di ascolto. Anche il percorso di formazione per noi insegnanti è stato coinvolgente e ricco di stimoli, e ci permette durante ogni attività di prendere spunto dagli incontri e dalle attività pratiche con i bambini. Una bella scossa ai metodi tradizionali e un modo nuovo ed emozionante per vivere al meglio la scuola di oggi 😊
maddalena maddalena da Verbania pubblicato il Settembre 19, 2017 alle 6:21 am:
Trasversale, inclusiva e coinvolgente: questa la formazione per docenti di Davide Stecca. Non aspettatevi nulla di meno e non darete nulla di meno ai vostri alunni.
Kimberly Kimberly da Padova pubblicato il Settembre 18, 2017 alle 7:41 am:
Il Maestro Davide Stecca è un'alchimia di emozioni e competenza. I suoi laboratori, per chiunque siano destinati, arricchiscono l'animo di nuove conoscenze, ci aprono al nostro ritmo interiore ed alle meraviglie taciturne a cui non facciamo caso nelle nostre vite di tutti i giorni. Sono un'occasione da non lasciarsi sfuggire di formazione, nuove scoperte e riflessioni.
Paola Paola da Livorno pubblicato il Settembre 18, 2017 alle 3:43 am:
Davide in 30 minuti mi ha catturata. Da allora l'ho incontrato altre tre volte ed ogni volta è stata confermata la prima esperienza emotiva di approccio sociale, emotivo, musicale. Una pioggia di stimoli, di spunti diretti ed indiretti per stare in classe, gestirla e far star bene i bambini....così come ero stata bene io con lui ed il gruppo che in pochi secondi era riuscito a creare. Davide abbatte le barriere, e non soltanto quelle della diversità. Abbatte il tabù che ci impedisce di stare bene con l'altro, di dimostrarlo. Abbatte il tabù dello spazio privato. Del tuo corpo in quanto tale e tra in corpi degli altri. Il fatto di far musica passa quasi quasi in secobdo piano. Prende il sopravvento un benessere fisico ed emotivo che crea in pochissimi minuti e che ti travolge lasciandoti poi a meditare che stare bene a scuola si può. Tutti. Grande Davide.
Daniela Daniela da Monza pubblicato il Settembre 17, 2017 alle 8:02 pm:
Ho partecipato ad un incontro, nella mia scuola, con Davide. Incredibile come da subito abbia saputo instaurare un clima di fiducia, di rispetto, di condivisione, come ognuno di noi si sentisse al centro della scena pur lavorando in grandi gruppi. È entrato nella mia vita in punta di piedi, con attenzione, sensibilità e grande rispetto e in meno di un'ora l'ha letteralmente sconvolta. Ha saputo cogliere e tirar fuori il meglio da ciascuno, aiutandoci a superare alcuni nostri limiti, a capire meglio noi stessi. Abbiamo sperimentato quello che provano i bambini in alcune situazioni vivendolo noi in prima persona e, di conseguenza, come fare per farli stare meglio. Grazie.
barbara barbara da Vicenza pubblicato il Settembre 10, 2017 alle 10:13 pm:
Io non ho avuto il piacere di assistere ai tuoi interventi coi bambini, ma in formazione RCVE ci sono stata, in più di un'occasione.Colpisce il tuo astenerti dalla rincorsa al compiacere.E' tutto votato al far mettere in gioco noi corsisti.Anche a costo di non apparire accomodante.Simpatico a tutti i costi.Gradevole per forza.Non che tu sia inopportuno, beninteso, ma miri a far spendere fruttuosamente il tempo della formazione con te.Per arrivare ai nodi, ai nostri nodi.Tu li chiami competenze-chiave probabilmente 😊 Questo credo conti più del tuo veicolare o meno dei contenuti.Quelli sarebbero fruibili su qualsiasi dispensa.Che tu non dai 😁 Bando alle lezioni precostituite.Tutto in divenire.In base alla platea, agli individui, proprio come dovrebbe essere nel nostro fare scuola con i bambini.La centralità che regali alla Persona, e' il fulcro del tuo lavoro.Dona umanità al nostro essere insegnanti.Smuove scrolla e potenzia.
Maestra Loredana Maestra Loredana da Padova pubblicato il Settembre 10, 2017 alle 10:53 am:
Attraverso la pratica della body percussion hai posto il Ritmo al centro del suo discorso sulla musica, paragonandolo spesso al ritmo della vita. Hai così personalizzato l'insegnamento di questa disciplina, partendo dall'esplorazione, la conoscenza e le potenzialità espressive del proprio Corpo, della propria Voce. Comunichi con sincerità, determinazione, convinzione, simpatia, dolcezza e autorevolezza. Coinvolgi bambini, ragazzi e adulti convincendoli a mettersi alla prova, a sperimentare, scoprire, conoscere e manifestare serenamente le proprie Emozioni. Cogli gli stati d'animo riuscendo a stabilire un contatto empatico, soprattutto con i più deboli, con chi nasconde disagio e difficoltà insegnandogli ad ascoltare, ad ascoltarsi, ad avere rispetto di se stessi e degli altri, guidandoli, nel superamento delle difficoltà, a vincere ogni resistenza a provare la gioia di manifestarsi. Grazie